accavallare le gambe

Il gesto di accavallare le gambe può avere significati diversi e anche opposti a seconda della direzione delle gambe.

 

 

Accavallare le gambe alla maniera maschile appoggiando una caviglia sul ginocchio opposto, è un gesto che trasmette una sensazione di forza e potere.

Questo movimento infatti espone due zone molto delicate: i genitali e la caviglia. Chi mette in atto questo gesto sembra dire: "Non ho paura di te, sono più forte".

Spesso gli uomini coprono però la caviglia con una mano: quest'atteggiamento indica una minore aggressività rispetto al precedente.

 

La direzione delle gambe quando vengono accavallate può indicare un maggiore o minore interesse nei riguardi dell'interlocutore.

Se chi ci sta di fronte accavalla le gambe nella nostra direzione, possiamo essere sicuri che sia interessato a ciò che diciamo. Addirittura, se non stiamo parlando, questo gesto indica che l'altro ha desiderio di interagire con noi.

 

Al contrario, accavallare le gambe lateralmente puntando il ginocchio quasi come una barriera, indica fastidio o disapprovazione nei riguardi di ciò che stiamo dicendo.

 [Questo articolo è ispirato al libro

I messaggi segreti del corpo]

Vuoi saperne di più sul linguaggio del corpo? Ecco alcuni dei tanti articoli di S&P:

Evitare lo sguardo

Mostrare il piede - seduzione

I segnali dell'attrazione: il contatto fisico

Linguaggio del corpo: bocca e labbra

Trovi tutti gli articoli qui: Linguaggio del corpo

Cervelli in fuga. Intervista a Manuela Marescotti, ricercatrice e scientific editor

Menti in fuga. Intervista a Manuela Marescotti, ricercatrice e scientific editor

Cosa spinge gli italiani a studiare e lavorare all’estero? Manuela Marescotti, ricercatrice all’Università di Edimburgo, racconta la sua esperienza.

Il contatto fisico allevia il dolore

Il contatto fisico allevia il dolore

Il contatto fisico nel momento del dolore determina sincronizzazione delle onde cerebrali, del respiro e della frequenza cardiaca. E c'è di mezzo l'empatia.

Giovani alla guida: il corpo striato regola gli atteggiamenti rischiosi - come rimediare

Giovani alla guida: il corpo striato regola gli atteggiamenti rischiosi

Giovani alla guida: la presenza di un adulto nei primi mesi al volante “modella” l’azione del corpo striato nel cervello e abitua a una guida più prudente.

Il vaccino non è un'opinione - Roberto Burioni - recensione

Il vaccino non è un'opinione - recensione

Roberto Burioni, medico e divulgatore scientifico italiano, è autore del saggio Il vaccino non è un'opinione (Mondadori, 2016) vincitore del premio Asimov 2017.

L'empatia è nel DNA delle donne

L'empatia è nel DNA delle donne

L'empatia è la chiave di lettura delle relazioni umane. Uno studio conferma che il DNA predispone le donne a leggere lo sguardo per comprendere le emozioni.

Intervista al professor Federico Batini: l’importanza della lettura ad alta voce

Intervista al professor Federico Batini: l’importanza della lettura ad alta voce

La lettura ad alta voce come strumento didattico democratico per colmare le lacune della scuola: l’ambizioso progetto del professor Batini

Madre-figlio: perché il rapporto è così speciale

Madre-figlio: perché il rapporto è così speciale

Per il bambino sua madre è il mondo intero: scopriamo perché il rapporto madre-figlio è importante e quali sono le responsabilità della figura di attaccamento.

L'amore della mamma aumenta le dimensioni dell'ippocampo nel cervello

l'amore della mamma aumenta le dimensioni dell'ippocampo nel cervello

L’amore della mamma aumenta le dimensioni dell’ippocampo nel cervello dei bambini. Ciò vuol dire migliori capacità intellettive e resistenza allo stress.

Il divorzio è scritto nel DNA

Il divorzio è scritto nel DNA

Il divorzio si trasmette per via ereditaria: una nuova ricerca scopre nel DNA i geni che influenzano le relazioni di coppia e la tendenza a divorziare.

La religione influenza le scelte

Come la religione influenza le scelte

Il pensiero di Dio attiva nel cervello i circuiti di ricompensa: la scienza spiega perché l'esperienza spirituale influenza la nostre scelte quotidiane.

L'asimmetria del cervello influenza l'apprendimento nei bambini

L'asimmetria del cervello influenza l'apprendimento nei bambini

I bambini hanno esigenze di apprendimento diverse: una nuova ricerca correla le capacità cognitive dei più piccoli all’asimmetria del loro cervello.

Alzheimer: apprendimento e onde cerebrali

Alzheimer: apprendimento e onde cerebrali

Scoperta una relazione tra il tipo di apprendimento (esplicito o implicito) e le onde cerebrali emesse dal cervello: nuove applicazioni per l'Alzheimer.