Questo sito utilizza i cookie - anche di terze parti. Chiudendo questo avviso o continuando la navigazione accetti il loro utilizzo. Per saperne di più leggi l'informativa.

IL LINGUAGGIO DEL CORPO

Evitare lo sguardo

evitare lo sguardo

Quando siamo attratti dalla persona che abbiamo di fronte e da quello che dice, il nostro sguardo è diretto verso di lei e tutto quello che c'è attorno per noi sparisce.

 Se, al contrario, gli argomenti di conversazione non ci interessano o se il nostro interlocutore è particolarmente noioso, il nostro sguardo si rivolge altrove.

 Spesso è solo un atteggiamento involontario ma, in alcune occasioni, dietro il gesto di evitare lo sguardo si nascondono dei veri e propri segnali. Vediamo quali.

 

Evitiamo lo sguardo di chi ci sta di fronte quando:

 

  • subiamo un rimprovero
  • ci sentiamo in colpa o ci vergogniamo
  • vogliamo evitare una conversazione fastidiosa o un approccio poco gradito
  • siamo arrabbiati con chi ci sta parlando

 

Nell'ultimo caso, in particolare, vogliamo suscitare un senso di frustrazione in chi ci sta di fronte continuando a conversare normalmente ma rivolgendo lo sguardo altrove.

 

Il gesto di evitare lo sguardo deriva dal comportamento del neonato che, quando è sazio di latte, volge la testa altrove per rifiutare il seno o il biberon.

 [Questo articolo è ispirato al libro

I messaggi segreti del corpo]

Vuoi saperne di più sul linguaggio del corpo? Ecco alcuni dei tanti articoli di S&P:

Evitare lo sguardo

Mostrare il piede - seduzione

I segnali dell'attrazione: il contatto fisico

Linguaggio del corpo: bocca e labbra

Trovi tutti gli articoli qui: Linguaggio del corpo

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

ULTIMI ARTICOLI

Parlare di fisica in modo semplice si può: Carlo Rovelli in "7 brevi lezioni di fisica" ci guida nell'affascinante viaggio dalla relatività ai buchi neri.

Come stabilire se esiste alchimia tra due persone? La chimica ci viene in soccorso per spiegare quali reazioni guidano i nostri comportamenti in amore.

Quand'era bambino, pensavano fosse un po' scemo. Esordisce così Pierdomenico Baccalario nel suo libro "Einstein, genio senza confini" guidandoci con delicatezza e ironia nel mondo privato e pubblico ...

Grafia lineare e regolare, proporzionale ai margini del foglio, senza eccessi o spigolosità: ecco come scrive il partner affidabile, sicuro di sé e fedele.

Dall'amore platonico al colpo di fulmine: secondo la teoria americana del triangolo dell'amore, tre sono gli elementi magici per relazioni felici e durature.

Newsletter